Home Stile Come arredare casa in stile boho chic, una tendenza che mescola l’antiquariato...

Come arredare casa in stile boho chic, una tendenza che mescola l’antiquariato al moderno

Lo stile boho chic è una tendenza di arredamento che guarda al passato. Si è diffusa di recente, divenendo ben presto uno dei maggiori trend degli ultimi anni. In questa tipologia di arredamento, vecchio e nuovo si sposano perfettamente, unitamente a pezzi dal richiamo bucolico per rendere l’ambiente accogliente e ordinatamente caotico.

casa-boho-chic-960x540

Le tendenze di arredamento spesso partono dal mondo della moda. È il caso dello stile boho chic, nato nel 2000 e oggi divenuto un vero trend. Prende il suo nome dall’abbreviazione dei due stili che lo caratterizzano: il bohemien e lo chic. Il bohemien, si rifà allo stile di vita degli artisti del diciannovesimo secolo, mentre il cosiddetto “chic” è il termine che indica la raffinatezza e l’eleganza.

L’unione di queste due parole crea uno stile tutto unico che viene associato, inizialmente, al mondo della moda per poi, invece, sfociare anche al settore dell’interior design. Questa tipologia di arredamento, che con lo stile shabby condivide il gusto romantico, ma aggiunge alcuni aspetti dello stile anni Sessanta, è molto in voga. È uno stile ordinatamente caotico, dai tratti gipsy e dalle sfumature di classe, che spazia dai rimandi hippie a quelli più raffinati.

boho-chic-stile-arredamento-1

Stile boho chic: connubio tra pezzi d’antiquariato a complementi d’arredo moderni rigorosamente riciclati

Uno dei must del boho chic è l’unione del vecchio e del nuovo, un binomio vincente che, se saputo calibrare, sarà in grado di creare un ambiente irripetibile ed emulabile. Si possono recuperare vecchie valige, scalette in legno, botti e oggetti del passato e mescolarli con lampadari di design, quadri moderni o poltrone stilose. Anche il riciclo è sinonimo di boho chic ed è proprio l’elemento che rende questo stile non solo attraente ma anche conveniente dal punto di vista economico. Basta, infatti, recuperare pezzi del passato e dargli una nuova vita all’interno della propria casa.

a85dbf0edeebf8490eea0ddddc4d354a-1024x768

 

Boho chic, colori caldi e fantasie orientali

Il boho chic è contraddistinto dall’utilizzo di colori forti sulle pareti di casa, anche in contrasto tra loro, così da creare quel disordine ordinato caratteristico di questo stile. Per richiamare il bohemien, è bene optare per colori caldi che vanno dal rosso all’arancione in tutte le loro sfumature e tonalità. Per quanto riguarda i tessili, invece, è consigliabile scegliere fantasie orientali, immancabili in una casa in perfetto stile boho chic.

b4db44f7062f0682f4f0f6134d164e9c

Il bucolico in casa rimanda a una sensazione di accoglienza e calore

Un altro elemento imprescindibile è l’uso delle piante da appartamento. Meglio optare per piante dalle foglie verdi e senza fiori. Il boho-chic strizza l’occhio al verde e alla sensazione di accoglienza e calore che creano le piante in casa. Le piante possono essere appese al muro in cesti di vimini, riposte all’interno di cassette di legno oppure utilizzate come separè tra un ambiente e l’altro. Sarebbe ideale l’uso di piante rampicanti che danno la sensazione di trovarsi in un giardino, in un bosco o in una vera e propria giungla ed è proprio quello a cui aspira il boho chic: creare movimento, dare anima agli ambienti e rispecchiare la personalità, anche incoerente e contrastante, di tutti coloro i quali si sentono bohemien dentro.

unnamed (1)