Home Salute Cosa Sono Gli Aminoacidi Essenziali? Perché Sono Importanti?

Cosa Sono Gli Aminoacidi Essenziali? Perché Sono Importanti?

Gli amminoacidi essenziali sono sostanze che un organismo vertebrato non è in grado di sintetizzare autonomamente in quantità sufficiente e quindi vanno integrati tramite l’alimentazione. Infatti, il nostro organismo è in grado di generare alcuni amminoacidi partendo da altri, ma ciò non avviene indipendentemente dal fabbisogno metabolico.

Parlando dell’alimentazione umana, gli amminoacidi essenziali sono 8, ai quali se ne aggiungono altri importantissimi durante l’infanzia e la fase dello sviluppo. Scopriamo in questo articolo perché tali sostanze sono così importanti per far funzionare correttamente l’organismo umano.

amminoacidi

Quali sono gli amminoacidi essenziali

Mentre gli amminoacidi comuni a tutte le forme di vita sono circa venti, quelli essenziali sono 8 e svolgono tutti un ruolo fondamentale per la sintesi proteica e muscolare. Come abbiamo detto vengono assunti con l’alimentazione, ecco dunque un elenco degli amminoacidi essenziali in cui evidenzieremo alcune funzione e in quali alimenti essi si trovano:

  • la fenilalanina: presente in alimenti altamente proteici come la carne, il latte, il pesce e le uova, è fondamentale rafforzare le proteine umane e la sintesi di qualunque tipo di peptide. La prima fonte di questo amminoacido è il latte materno e, oltre agli alimenti, la troviamo anche in alcuni integratori;
  • la treonina: anche questa gioca un ruolo importante per il buon funzionamento del nostro organismo, infatti contribuisce alla costituzione dei tessuti, degli ormoni e dei neurotrasmettitori, inoltre partecipa a molte funzioni metaboliche. La troviamo in uova, carne e pesce;
  • il triptofano: amminoacido chiave della sintesi proteica, rappresenta il punto di partenza per la sintesi di alcune sostanze biologiche che a loro volta apportano benefici all’organismo. Il triptofano può essere assunto tramite integratori alimentari e alcuni cibi come i legumi, la carne, i latticini, il pesce, le uova, il cioccolato, le arachidi, lo yogurt, l’alga spirulina;
  • la metionina: fondamentale come gli altri amminoacidi nella sintesi proteica, depura l’organismo sottoposto a metalli pesanti e regolarizza il pH nelle urine. Si trova principalmente nelle uova, nella frutta, nella verdura e nei legumi;
  • la leucina: aiuta la crescita muscolare e la resistenza, si trova nei cereali, nella carne, nei legumi e nelle uova;
  • l’isoleucina: si trova come gli altri negli alimenti di origine animale e gioca un ruolo fondamentale non solo nella sintesi proteica ma anche in quella muscolare;
  • la lisina: favorisce la formazione degli anticorpi, degli enzimi e degli ormoni, inoltre è necessaria per apportare e fissare il calcio nelle ossa. Si trova in legumi, latticini, avena;
  • la valina: assunta molto tramite integratori dagli sportivi poiché migliora le prestazioni atletiche, aiuta a curare e prevenire le malattie al fegato. Anche la valina è presente in carne, latticini, pesce e frutti di mare.

Fabbisogno e carenza di amminoacidi essenziali

Come abbiamo visto, ogni amminoacido può svolgere una o più funzioni metaboliche, ad esempio possono intervenire:

  • nella sintesi proteica,
  • nella risposta immunitaria,
  • nella produzione di energia,
  • nella sintesi di ormoni e vitamine,
  • nella trasmissione degli impulsi nervosi,
  • come catalizzatori in molti processi metabolici.

Stabilire quale sia il fabbisogno giornaliero di amminoacidi essenziali è complicato e varia anche in base al peso corporeo. Un buon consiglio è quello di consultare il proprio medico per farsi consigliare sulla giusta dieta da seguire per integrarli, infatti, in base alla situazione di ognuno può essere necessario integrare maggiormente alcuni amminoacidi piuttosto che altri.

Dopo aver stabilito il peso corporeo dell’individuo sarà facile capire la quantità di amminoacidi essenziali da assumere per assicurare un corretto funzionamento dell’organismo, delle funzioni metaboliche, muscoli sani e condizioni generali di benessere.

Poiché come abbiamo visto i cibi essenziali di tale dieta sono di origine animale, si consiglia a chi segue una dieta vegetariana o vegana di assumere molti legumicereali e altri cibi che siano appropriati al loro stile di vita. In qualsiasi modo vengano assunti, gli amminoacidi essenziali non devono mai mancare, se l’apporto è inferiore al necessario l’utilizzo degli altri amminoacidi verrà ostacolato compromettendo la sintesi proteica e questo può portare diverse problematiche al cervello, al sistema immunitario, ai reni o all’intestino.

Fonte: rivistalasalute.it