Home Salute Dimagrire: Si Può, Ma Bando Ai Falsi Miti

Dimagrire: Si Può, Ma Bando Ai Falsi Miti

Il nostro modo di mangiare è condizionato, in maniera più o meno consapevole, da credenze e luoghi comuni che, nella maggior parte di rivela una bufala. Di quelle che riguardano il dimagrimento se ne trovano a volontà, in particolar modo sul web dove, a causa dell’assenza di filtri di controllo, si trovano spesso informazioni fuorvianti. I falsi miti sono così radicati e diffusi che ormai è difficile comprendere la verità.

Prima di svelare i falsi miti, è bene ricordare che si possono seguire delle diete specifiche, seguendo i consigli di medici o personale specializzato.

Puoi scoprire alcuni consigli utili sul dimagrire in salute su questo sito.

dieta-1536x1025

Ecco, allora, una lista di quelli più diffusi sull’alimentazione e il dimagrimento che vanno sfatati.

1. Sudare fa dimagrire

Dopo aver terminato un lungo e faticoso allenamento, il sudore che cola lungo il corpo può essere motivo di orgoglio, in quanto dimostra la determinazione e lo sforzo svolto per mantenersi in forma. Tuttavia, tutto quel sudore non equivale all’aver bruciato tante calorie, ma è semplicemente l’effetto del raffreddamento del corpo umano. Sudare, purtroppo, non provoca lo scioglimento del grasso, ma solo una perdita di liquidi e, in effetti, se fosse vero d’estate dovremmo essere tutti magri, no?

2. Pasta, riso e patate fanno ingrassare

Quando si parla di dieta dimagrante, questi tre alimenti vengono spesso etichettati come quelli che fanno ingrassare, ma non è proprio così. La pasta e il riso integrali, se conditi con salse leggere, senza burro e grassi fritti, non fanno ingrassare. Basti pensare che 100 g di riso integrale scondito apporta 120 calorie, mentre 100 g di spaghetti integrali 150 calorie. Stesso discorso vale per le patate, bollite e con la pelle, apportano solo 85 calorie.

3. Bere tanta acqua fa perdere peso

L’idratazione per il nostro organismo è fondamentale. La quantità di acqua che bisognerebbe bere quotidianamente è legata a diversi fattori come lo stile di vita, il luogo nel quale viviamo, la stagione, ecc. In linea di massima, è consigliato bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, ma in casi particolari si può arrivare fino a 3 litri. Bere tanta acqua aiuta a drenare e ad eliminare le tossine, ma non scioglie il grasso e non fa perdere peso.

4. Per dimagrire bisogna saltare i pasti

Saltare i pasti, oltre a non far perdere peso, è un’abitudine che fa anche male alla salute. Quando il nostro organismo viene privato di cibo, va in allerta e rallenta il processo di dimagrimento. Inoltre, avviene un fisiologico calo di zuccheri che spinge il nostro cervello a cercare cibo, facendoci avvertire un irrefrenabile senso di fame e il desiderio di cibi molto calorici.

5. Si può dimagrire solo una parte del corpo

Sarebbe bello se fosse possibile dimagrire solo una zona del corpo in particolare. In realtà, questo è, in parte possibile, ma è necessario abbinare una corretta alimentazione a una serie di esercizi che consentono di lavorare su una zona specifica, piuttosto che un’altra. In ogni caso, è bene ricordarsi che serve avere pazienza e soprattutto costanza: non basta fare qualche addominale per avere la pancia piatta e non basta eseguire un paio di squat per riuscire ad avere i glutei sodi.

6. Le calorie non contano

Il bilancio calorico, ovvero la differenza tra le energie che introduciamo con gli alimenti e quello che consumiamo nell’arco della giornata, è molto importante in un regime alimentare. Le calorie, quindi, contano, ma non bisogna neanche fissarsi troppo con i conteggi, poiché può essere deleterio a livello psicologico, ma anche dannoso per il fisico. Oltre a contare le calorie, bisognerebbe vedere da dove arrivano. La migliore soluzione è affidarsi ad un nutrizionista o un dietologo, perché solo la sua figura è in grado di stabilire quali e quante sono le calorie di cui abbiamo bisogno.

7. Fare colazione è importante per perdere peso

Recenti studi hanno dimostrato che chi salta la prima colazione tende ad ingrassare di più rispetto a chi la fa in maniera regolare. Questo, però, non significa che fare colazione fa perdere peso, ma tale dato mette semplicemente in evidenze il fatto che chi fa colazione segue uno stile di vita più sano. La convinzione che la colazione stimola il metabolismo faccia bruciare più calorie durante il giorno è solo un falso mito da sfatare.

8. Lo zucchero di canna è migliore di quello bianco

Fino ad oggi, nessuno studio scientifico ha dimostrato che lo zucchero di canna apporti maggiori benefici rispetto a quello bianco. Entrambi contengono la stessa molecola, il saccarosio, ma quello di canna contiene anche qualche residuo di melassa che lo rende scuro e gli conferisce un aroma diverso. Quindi, utilizzare lo zucchero di canna perché ritenuto migliore, è un’altra bufala.

9. Fumare fa dimagrire

Oltre a trattarsi di un falso mito, è anche pericoloso credere che fumare faccia dimagrire. La nicotina riduce l’assimilazione della Vitamina C, dell’ossigeno a livello dei tessuti e del cuore e, anche, del colesterolo buono. Questa credenza è dovuta al fatto che, spesso le persone che smettono di fumare, ingrassano. Questo, però, avviene perché sostituiscono l’abitudine di fumare con quella di mangiare più spesso.

Fonte: rivistalasalute.it