Home Salute La Dieta Per Combattere La Psoriasi

La Dieta Per Combattere La Psoriasi

La psoriasi è una patologia molto comune, che colpisce soprattutto gli adulti. Malattia della pelle a carattere infiammatorio e con un decorso cronico recidivante, si contraddistingue per una crescita anomala dell’epidermide che, a causa dello sviluppo rapido e precoce dei cheratinociti, appare contraddistinta dalla presenza di placche.

Quando si nomina la psoriasi, si inquadra una problematica che può coinvolgere diverse parti del corpo. Tra queste è possibile citare i gomiti, le ginocchia ma anche la zona auricolare. Quando la psoriasi si manifesta sulle orecchie testimonia un’estensione della malattia stessa e bisogna dunque prendere le dovute precauzioni. Mette in evidenza le cure possibili rimedidellapelle.com.

Causata da traumi, stress, infezioni di natura streptococcica e utilizzo di specifici farmaci, come per esempio i corticosteroidi, la psoriasi ha una sintomatologia che può essere tenuta sotto controllo con l’attenzione alla dieta. Quali sono i consigli da mettere in atto in tavola? Scopriamoli assieme nelle prossime righe!

psoriasi

Dieta per la psoriasi

Quando si parla di dieta per la psoriasi, è necessario prendere in considerazione la natura di questa malattia. Come già specificato, si tratta di una patologia infiammatoria. Per questo, è necessario portare in tavola cibi in grado di tenere sotto controllo un processo che, nel momento in cui rimane entro livelli non eccessivi, è assolutamente naturale. Il problema, come appena specificato, è quando la psoriasi prende il controllo.

Nel novero degli alimenti che permettono di tenere sotto controllo l’infiammazione è possibile includere le fonti di acidi grassi omega 3. Stiamo parlando di cibi come il salmone e il tonno, per non parlare dell’avocado.

Concentrandosi in particolare sugli alimenti di origine vegetale, un doveroso cenno deve essere dedicato ai legumi, ma anche alla frutta secca e alle verdure crocifere. Nel corso degli anni, diversi esperti si sono interrogati in merito agli effetti della dieta sulla psoriasi, concludendo che, tra i regimi alimentari più utili per tenere sotto controllo la sintomatologia di questa patologia, c’è la dieta mediterranea, considerata la migliore al mondo.

Nata in quella straordinaria culla di civiltà e cultura che è stata la Grecia antica, come ben si sa è contraddistinta da un ampio spazio dedicato a cereali integrali, olio extra vergine di oliva, frutta, verdura e pesce.

Nel corso dei secoli è cambiata e, adattandosi alle nuove conoscenze scientifiche, ha messo in primo piano nell’ambito di quello che è un vero e proprio stile di vita l’importanza dell’esercizio fisico e dell’idratazione.

Nell’ambito di una dieta contro la psoriasi – ma anche in linea generale – è consigliabile consumare fresche sia la frutta, sia la verdura. Da non trascurare è anche la consapevolezza degli alimenti che, invece, è meglio escludere.

In cima a questa lista troviamo le fonti di glutine – a tal proposito, è importante rammentare l’importanza di consultare il medico per valutare bene cosa mangiare e cosa no, onde prevenire il rischio di cali di energia – ma anche le farine raffinate e i prodotti da esse derivati. Quando si punta a tenere sotto controllo i sintomi della psoriasi, è altamente consigliabile escludere le fonti di zuccheri raffinati, le bibite gassate, gli insaccati. Cosa dire in merito al caffè? Che dovrebbe essere possibilmente assunto con parsimonia.

Facciamo altresì presente che l’assunzione di bevande alcoliche può peggiorare i sintomi di questa condizione cutanea. Lo stesso discorso si può fare con il cioccolato fondente e la panna. Concludiamo sottolineando che la psoriasi non compromette la sopravvivenza di chi ne soffre. La problematica riguarda soprattutto il disagio psicologico, degno comunque di attenzione. Alla luce di ciò, è sempre opportuno consultare il proprio dermatologo di fiducia.

Fonte: rivistalasalute.it